A Modena dal 22 febbraio metti la primavera in museo

I “temi guida” saranno i progetti partecipati “Modena-Tirana andata e ritorno” e “Pane a Villa Sorra”, la mostra sulle Terramare “Le urne dei forti”, quella che si inaugurerà il 7 marzo sulla satira e la caricatura nella Prima Guerra Mondiale e quella sui cristalli. Ritorna dal 22 febbraio ai Musei civici di Modena la rassegna di appuntamenti “Metti la primavera in museo”. Dagli ultimi fine settimana di febbraio a quelli di tutto marzo e fino al 19 aprile, al terzo piano di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino a Modena si svolgeranno spettacoli, incontri e percorsi collegati alle raccolte, alle mostre e ai progetti in corso. Gli appuntamenti, che rappresentano un’occasione di incontrare esperti e scoprire aspetti inediti del patrimonio museale, ruotano intorno alle iniziative che i Musei civici realizzano anche in collaborazione con istituzioni e associazioni della città e del territorio.

Gli incontri sono a ingresso libero e gratuito e iniziano alle 17.

Domenica 22 febbraio è in programma “Eroi, patria e amori nella musica popolare albanese” con il violinista Gentjan Llukaci e altri ospiti, per entrare attraverso la musica nella storia dei rapporti dei modenesi e degli italiani con l’Albania e la sua gente nel ‘900 e proseguire nella raccolta di documenti e testimonianze in collaborazione con l’associazione Moxa Modena per gli altri.

A partire da sabato 28 febbraio con una conferenza di Andrea Cardarelli riprendono gli incontri collegati alla mostra “Le urne dei forti”, che proseguono con excursus sui rituali prima e dopo le terramare (8 e 21 marzo), un appuntamento riservato al disco d’oro rinvenuto a Casinalbo e ad altri oggetti di culto delle terramare (15 marzo) e con una visita guidata il 28 marzo.

Domenica 1 (sui frumenti antichi e moderni e la filiera corta cereali-pane) e domenica 29 marzo (con il giornalista Sandro Bellei sul pane e i suoi derivati nella cucina contadine) sono in programma due appuntamenti collegati al progetto partecipato “Pane a Villa Sorra, dalla semina alla tavola” ideato in sintonia con il tema di Expo 2015 “Nutrire il Pianeta”.

Sabato 7 marzo inaugura la mostra “Una risata ci salverà. Satira e caricatura a Modena negli anni della Grande Guerra” alla quale si collegheranno diversi eventi, il primo dei quali il 14 marzo “Il cannone di Guglielmone. Ridere della Grande Guerra a Modena, tra poesia, teatro e satira” che vede protagonisti gli attori di Ert.

Domenica 22 marzo, invece, è dedicata ad illustrare i “cristalli” dei Musei civici e quelli della Galleria Estense, tra storia, archeologia e collezionismo artistico, con un’iniziativa collegata alla mostra “Cristalli a Raggi X” realizzata al San Paolo dal Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche e Museo Universitario Gemma 1786 dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

9 su 10 da parte di 34 recensori A Modena dal 22 febbraio metti la primavera in museo A Modena dal 22 febbraio metti la primavera in museo ultima modifica: 2015-02-17T02:37:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento