Il Califfato nero è a sud di Roma. Ora minaccia l’Italia

Nuove minacce al nostro Paese contenute nel video dell’Isis sulla decapitazione degli egiziani copti su una spiaggia libica. “Prima ci avete visti su una collina della Siria. Oggi siamo a sud di Roma… in Libia“, è l’annuncio, secondo quanto riferisce Rita Katz, direttrice del Site.

“Avete buttato il corpo di Osama Bin Laden in mare, mischieremo il suo sangue con il vostro”. E’ un’altra frase contenuta nel video che mostra le immagini del mare insanguinato dai corpi degli egiziani copti decapitati.

Gay Isis

L’Isis ha diffuso il video dal titolo “Un messaggio firmato con il sangue alla Nazione della Croce”, che mostra la decapitazione “di decine” di persone in Libia. Lo riferisce Rita Katz, direttrice del Site.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Califfato nero è a sud di Roma. Ora minaccia l’Italia Il Califfato nero è a sud di Roma. Ora minaccia l’Italia ultima modifica: 2015-02-15T22:45:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento