Il Milan può vincere tutte e sedici le partite

Pippo InzaghiSuona la carica Filippo Inzaghi che scommette nelle qualità dei suoi uomini e nella qualificazione alla prossima Europa League. Il Diavolo riparte domani alle 12.30 contro l’Empoli. “Con i nuovi acquisti di gennaio siamo migliorati molto e ci sono i presupposti per fare bene. Ora non è giusto guardare la classifica, anche se dobbiamo essere incazzati per la nostra posizione. Se siamo stati in grado di far bene fino a Natale, non vedo perché non farlo ora”, ha spiegato l’allenatore in conferenza stampa.

Contro l’Empoli il Milan ritrova De Jong, Bonaventura e Destro. “Per fortuna cominciano a rientrare giocatori importanti. Per il modo che giochiamo ora, i giocatori sugli esterni faticano molto. Purtroppo non abbiamo El Shaarawy, Cerci si è dovuto fermare per qualche giorno e inizierà in panchina. Per battere l’Empoli bisognerà fare una grande partita. Sono riusciti a pareggiare in grandi campi, ha fatto ottime partite contro tutti , ma noi siamo il Milan, giochiamo a San Siro e non possiamo più lasciare punti per strada. Cercheremo di sfruttare al massimo le nostre qualità, dobbiamo solo ritrovarle. La mia priorità è ridare alla squadra un’identità di gioco”.

Con il rientro di Destro, Inzaghi dovrà scegliere se passare al 4-2-3-1 o continuare con il tridente offensivo e spostare Menez sull’esterno. “Abbiamo due sistemi di gioco, giocare con due punte ci ha dato buone risposte, ora starà me valutare gli undici che ritengo più in forma. Credo nelle potenzialità di Destro e credo che aver vicino giocatori come Menez, Bonaventura e Honda possa essere agevolato”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Milan può vincere tutte e sedici le partite Il Milan può vincere tutte e sedici le partite ultima modifica: 2015-02-14T17:34:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento