Concerto per il centenario della Grande Guerra in memoria di Antonio Piazza

Il ricordo di Antonio Piazza, tenente degli Alpini, musicista e direttore di cori, è stato particolarmente sentito e partecipato lo scorso 11 gennaio 2015 nella chiesa di Maddalene a Vicenza. In occasione del concerto a lui dedicato, organizzato dalla Parrocchia di Maddalene, in collaborazione con l’assessorato alla partecipazione e con il patrocinio dell’AIDO, non è mancato il ricordo alla Grande Guerra, di cui quest’anno ricorre il centenario, grazie alla presenza dei quattro cori ospiti: Amici della Montagna-CAM di Ospedaletto, La vose del Tesena di Sandrigo, Coro S. Daniele di Sovizzo e Coro di Maddalene.
Un momento di grande commozione è stato quando, al suono delle cornamuse di Fabrizio e Leonardo Dilda, tutti i presenti hanno cantato Amazing grace e La croda dei Toni di Antonio Piazza.
Piazza (1941 – 2012), è stato tenente a Santo Stefano di Cadore, inquadrato nella Brigata Alpina Cismon, periodo in cui ha cercato di rafforzare negli alpini l’amore per il canto popolare.
Quelle montagne hanno inspirato a Piazza alcune cante eseguite in occasione del concerto di Maddalene: La Croda Rossa di Sesto, Le Case di Viso (Adamello) oltre a La Croda dei Toni.
“Ringrazio gli organizzatori per essere riusciti a ricordare la Grande Guerra attraverso la musica e le parole di Antonio Piazza che ha vissuto con gli alpini tra le montagne del Cadore diffondendo l’amore per il canto – ha ricordato l’assessore alla partecipazione Annamaria Cordova dopo aver assistito al concerto.
Alla serata, tra i tanti partecipanti, c’erano anche, oltre all’assessore Cordova, il consigliere comunale Renato Vivian, il presidente Aido sezione di Vicenza Bruno Zamberlan, il direttore del Coro e Orchestra di Vicenza Giuliano Fracasso e il presidente dell’Associazione Nazionale Alpini di Vicenza Luciano Cherobin.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento