Abitava a Barzago l’albanese fuggita in Siria con il figlio per unirsi all’Isis

La straniera, residente in provincia di Lecco, ha lasciato la famiglia (il marito e due figlie) portando con sé il figlioletto di sei anni e raggiungendo, secondo quanto denunciato, la Siria per unirsi all’Isis.

Dal califfato, dove avrebbe condiviso la causa dei terroristi islamici, sarebbero giunte delle immagini del bimbo la donna, localizzata grazie a un cellulare, non è stata ancora rintracciata. Indagano i Ros dei Carabinieri e l’antiterrorismo della Procura di Milano.

Lascia un commento