Venegono Inferiore sconvolta per il barbaro omicidio di Martino Ferro e Graziella Campiello

I due coniugi di 78 e 76 anni sono stati trovati morti dal figlio che si era recato a casa dei genitori, in quanto da diverse ore questi non rispondevano più alle sue telefonate. Essendo in possesso delle chiavi di casa, è entrato insieme a un vicino e ha trovato in casa i corpi senza vita dei due anziani. Lei in camera da letto, lui in garage.

Subito intervenuti la Polizia di Stato e i Carabinieri della Tenenza di Tradate e della Compagnia di Saronno, guidati dal capitano Giuseppe Regina, per iniziare a effettuare tutti i rilievi su quanto accaduto. Presente anche il magistrato Massimo Politi che si occuperà del caso.

L’appartamento della casa in via delle Vigne è stato posto sotto sequestro, mentre i corpi dei due anziani sono stati portati all’ospedale di Varese, dove verrà effettuata l’autopsia. È stata posta  sotto sequestro anche un’autovettura, una Ford Focus. Oggi potrebbero essere effettuati ulteriori rilievi nell’appartamento da parte dei Ris.

Martino Ferro e Graziella Campiello erano molto conosciuti in paese. Originari del Veneto, vivevano a Venegono da almeno 40 anni, dove lui ha lavorato come operaio per una ditta della zona. Frequentavano la parrocchia del paese e per tutti i vicini erano persone tranquille e senza problemi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Venegono Inferiore sconvolta per il barbaro omicidio di Martino Ferro e Graziella Campiello Venegono Inferiore sconvolta per il barbaro omicidio di Martino Ferro e Graziella Campiello ultima modifica: 2015-01-28T06:15:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento