Milano, avvisi bonari proroga di 45 giorni della scadenza

Il Comune ha deciso di dare più tempo ai cittadini che avessero ricevuto l’avviso bonario per una sanzione per infrazione del codice della strada non pagata nel 2012. La scadenza inizialmente fissata in 30 giorni sarà prorogata di altri 45 per un totale di 75 giorni dalla data di ricezione ovvero del timbro postale, per consentire a tutti di ottemperare in tempo al pagamento prima che l’amministrazione invii l’ingiunzione di pagamento.

E’ la prima volta che l’amministrazione, prima di inviare una ingiunzione di pagamento per multe scadute e mai pagate, invia l’avviso bonario, non gravato di spese aggiuntive, affinché tutti possano mettersi in regola.

Nelle scorse settimane a causa dell’invio a casa, oltre che delle multe ordinarie, anche degli avvisi bonari per infrazioni mai pagate del 2012 e ingiunzioni di pagamento per infrazioni non pagate dell’ultimo trimestre del 2011 vi è stata un’altissima affluenza presso lo sportello unico per il pagamento delle sanzioni della Polizia locale e questo ha creato diversi disagi ai cittadini che si sono recati in via Friuli 30 per il pagamento o per informazioni. L’amministrazione si sta adoperando per limitare al massimo i tempi di attesa.

La situazione è migliorata negli ultimi giorni grazie a una rimodulazione e all’ampliamento dell’orario, gli sportelli restano aperti da lunedì a sabato dalle 8.00 alle 16.00 e l’attività agli sportelli non si interrompe fino a esaurimento delle persone in attesa. Aumentato anche il numero degli sportelli aperti che da 14 sono passati a 19-20. Inoltre è stata allestita una seconda sala d’attesa per evitare che le persone dovessero attendere il loro turno all’esterno degli uffici poiché la capienza della sala d’attesa è di 70 persone.

Si ricorda a tutti i cittadini che, prima di recarsi in via Friuli, può essere utile consultare il sito MultaSemplice del Comune di Milano dove è possibile trovare risposta ai dubbi più frequenti ed effettuare le operazioni più comuni.

Lascia un commento