Jesi, incidente in stazione muore l’ex capotreno Adelio Fenucci

L’uomo di 77 anni era andato ad accompagnare il nipote a prendere il treno. In stazione è caduto battendo la testa. L’ex capotreno Adelio Fenucci è morto ore dopo in ospedale. Probabilmente per un malore si è accasciato a terra sotto gli occhi del nipote ventenne che stava per prendere il treno proveniente da Roma e diretto ad Ancona. Fenucci è stato subito soccorso dai passeggeri e da chi si è trovato a passare in quel momento nel sottopasso che collega il binario uno al due e al tre, poi dal 118 e dalla Croce Verde di Jesi che ha provveduto a trasportare il settantenne all’ospedale Carlo Urbani. Ha perso molto sangue dalla ferita alla testa procuratosi nella caduta, ma è rimasto per quasi tutto il tempo cosciente. Nonostante le pronte cure di sanitari il suo cuore ha cessato di battere.

Lascia un commento