Cosenza, truffe assicurative 7 arresti e 114 persone indagate

Polizia di StatoPolizia e Guardia di Finanza hanno condotto un’accurata indagine su una serie di presunte truffe ad assicurazioni per falsi incidenti stradali. In un caso gli indagati avrebbero ottenuto un risarcimento molto elevato provocando un incidente in cui è rimasta ferita una donna incinta e provocando, deliberatamente, secondo l’accusa, la morte del nascituro.

In manette sono finite sette persone nell’ambito dell’operazione “Medical market”. Quattro sono state poste agli arresti domiciliari, due hanno ricevuto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e un’altra, che è un avvocato, la sospensione dalla professione forense.

Indagate 144 persone, alle quali sono stati notificati altrettanti avvisi di garanzia. La truffa di cui si sarebbero resi responsabili gli indagati, secondo quanto riferito dagli investigatori, ammonta in totale a due milioni di euro. Agli indagati vengono contestati, a vario titolo, i reati di omicidio volontario, falso ideologico e materiale in atto pubblico, corruzione, peculato, frode e truffa ai danni dello Stato.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento