Caltanissetta, confiscati 50 milioni all’imprenditore Paolo Farirella

La Dia ha eseguito un provvedimento di confisca per all’incirca 50 milioni di euro di 10 imprese, 25 fabbricati e terreni per un estensione complessiva di 350 ettari, tutti riconducibili a Paolo Farirella, 71 anni, imprenditore della provincia di Palermo residente a Caltanissetta, ritenuto essere in contatto e interlocutore privilegiato di personaggi di spicco di Cosa Nostra.

L’operazione, sotto il coordinamento della Procura distrettuale antimafia diretta dal procuratore capo Sergio Lari, prende origine da una complessa attività di indagine giudiziaria correlata a diverse segnalazioni di operazioni bancarie sospette e scaturisce da un provvedimento di confisca emesso dal Tribunale Sezione Misure di prevenzione di Caltanissetta.

Lascia un commento