La Honda di Alonso potrà sviluppare parzialmente il suo motore nel Mondiale

La Fia ha accolto la richiesta della casa giapponese, che torna nella Formula Uno come fornitore della McLaren. La Fia ha dato il via libera a Mercedes, Ferrari e Renault, autorizzate ad intervenire sulle power unit a stagione in corso.

La Honda, in qualità di nuovo costruttore, avrebbe dovuto omologare il proprio motore entro il 28 febbraio senza poi programmare ulteriori interventi. Le pressioni del costruttore nipponico hanno convinto la federazione a rivedere la propria posizione. Come ha comunicato il delegato tecnico della Fia, Charlie Whiting, la Honda avrà a disposizione un numero di “gettoni” di intervento pari alla media di quelli non ancora usati dagli altri costruttori al 16 marzo, dopo il primo Gp dell’anno che si svolgerà il 15 marzo in Australia.

9 su 10 da parte di 34 recensori La Honda di Alonso potrà sviluppare parzialmente il suo motore nel Mondiale La Honda di Alonso potrà sviluppare parzialmente il suo motore nel Mondiale ultima modifica: 2015-01-18T09:12:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento