Cremona, scontri tra centri sociali e militanti di Casapound grave cinquantenne

Al termine della partita i due gruppi si sono affrontati con spranghe e bastoni e il bilancio finale è di cinque feriti. Tra loro, un cinquantenne cremonese, autonomo che frequenta abitualmente il Centro sociale antagonista Dordoni, che ha riportato lesioni alla testa ed è ora ricoverato all’ospedale Maggiore.

I due gruppi erano divisi anche all’interno dello stadio Zini in due settori, uno occupato dai militanti del centro sociale Dordoni e l’altro da militanti di Casapound che in città ha una sede.

L’antagonista di 50 anni è ricoverato in prognosi riservata e tenuto sotto stretta osservazione per le lesioni riportate alla testa. Prima del derby di calcio di Lega Pro fra Cremonese e Mantova, le autorità cittadine pensavano che potessero verificarsi scontri tra i tifosi delle due squadre. Protagonisti dei tafferugli sono stati invece tutti tifosi della Cremonese.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cremona, scontri tra centri sociali e militanti di Casapound grave cinquantenne Cremona, scontri tra centri sociali e militanti di Casapound grave cinquantenne ultima modifica: 2015-01-18T23:54:32+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento