Venaria Reale, calabresi chiedono il pizzo a imprenditori emettendo regolare fattura

Staccavano fatture per operazioni inesistenti, per sostenere con il ricavato esponenti della ‘ndrangheta in carcere. I Carabinieri di Torino hanno tratto in arresto due italiani di 41 e 49 anni, abitanti a Venaria Reale e Moncalieri, con l’accusa di estorsione.

I due avevano appena costretto due fratelli a consegnare loro 20 mila euro. Secondo gli investigatori, sostenevano gli affiliati alla cosca di San Mauro Marchesato.

Lascia un commento