Pisa, Zona Stazione doppio colpo alla microcriminalità

telecamere sicurezzaLa rinnovata intensificazione del monitoraggio e del controllo nella zona della stazione da parte della Polizia di Stato ha condotto, nella giornata di ieri, ad importanti risultati. Nel corso di poche ore, la Squadra Volante della Questura, diretta dal Commissario Capo Fabrizio Valerio Nocita, ha portato all’arresto di un rapinatore e alla denuncia dell’autore di un furto.
Intorno alle 10 del mattino è giunta una segnalazione presso la Sala Operativa della Questura per una richiesta d’intervento per il furto di una borsa patito da una cliente di un Hotel sito alla stazione, mentre, con la propria autovettura, parcheggiava in via Mascagni. La Volante, intervenuta sul posto, attraverso la visualizzazione delle telecamere a circuito chiuso dell’albergo, è riuscita a ricostruire la dinamica dell’evento individuando subito l’autore, rintracciato qualche minuto dopo sempre nella zona della stazione. Messo alle strette il ladro A.A., cittadino tunisino con vari precedenti di anni 33, ha confessato quanto commesso ed ha consentito il rinvenimento da parte della Polizia dell’intera refurtiva, immediatamente riconsegnata alla turista malcapitata. Il tunisino è stato denunciato per furto aggravato.
A poche ore di distanza, un cittadino algerino, M.M., di anni 50, pluripregiudicato ed irregolare, con una vistosa ferita sanguinolenta, ha tentato prima all’interno della stazione di scippare una passeggera mentre era in attesa del treno al binario, facendola così rovinare a terra. Per nulla pago del tentativo andato a vuoto, il malvivente ha cercato, qualche minuto dopo, di rapinare una cineseria sita nella vicina via Puccini, ferendo con un coltello un avventore senegalese che aveva provato, invano, a disarmarlo, mettendolo tuttavia in fuga. La segnalazione, giunta subito alla Sala Operativa della Questura, ha consentito l’attivazione immediata delle ricerche del rapinatore nell’area interessata. Infatti, lo stesso, è stato intercettato e bloccato pochi minuti dopo da due Agenti della Squadra Volante mentre, in fuga ed ancora armato, percorreva via San Paolo. Il malvivente, riconosciuto da tutte le sue vittime, è stato tratto in arresto per tentata rapina aggravata e continuata, lesioni dolose aggravate e porto abusivo d’arma. Il PM di turno, dott. Giovanni Porpora, ha disposto per lo stesso l’immediata traduzione in carcere.

Lascia un commento