Fucilieri di Marina, l’India irritata con l’Unione Europea

“Il caso che riguarda i due fucilieri di Marina italiani che hanno ucciso due pescatori indiani, è all’esame della giustizia, ed è in discussione fra India e Italia”. Così si legge in una dichiarazione del Governo indiano in relazione al documento ufficiale dell’Europarlamento che chiede il rimpatrio dei militari.

Akbaruddin

Per il portavoce del governo indiano, Syed Akbarrudin, l’India ritiene che, date le circostanze in cui si trova attualmente il caso, “sarebbe stato consigliabile che il Parlamento europeo non avesse adottato una risoluzione” sulla vicenda dei marò.

 

Lascia un commento