Pagato un riscatto di 12 milioni di dollari per la liberazione di Greta e Vanessa

A rivelarlo un account Twitter vicino ai ribelli siriani. L’Italia avrebbe pagato “un riscatto di 12 milioni di dollari”. Sarebbe di 12 milioni di dollari la cifra pagata per riscattare Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due cooperanti italiane rapite a luglio dell’anno scorso in Siria.

Soldi finiti nelle case del Fronte Jabhat al Nusra, un’organizzazione terroristica che combatte principalmente in Siria. A tal proposito, il leader della Lega Matteo Salvini ha affermato che “la liberazione delle due ragazze mi riempie di gioia ma l’eventuale pagamento di un riscatto che permetterebbe ai terroristi islamici di uccidere ancora sarebbe una vergogna per l’Italia”.

Fratelli d’Italia, attraverso un tweet di Giorgia Meloni, interviene sul presunto riscatto pagato dall’Italia: “La liberazione di Greta e Vanessa è una splendida notizia. Il governo riferisca in aula sui dettagli e su padre Dall`Oglio in mano all’Isis in Siria”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pagato un riscatto di 12 milioni di dollari per la liberazione di Greta e Vanessa Pagato un riscatto di 12 milioni di dollari per la liberazione di Greta e Vanessa ultima modifica: 2015-01-15T20:10:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento