Confermato il divieto di espatrio per Berlusconi

Lo ha stabilito la Cassazione dal momento che l’ex Premier “si trova in espiazione di una pena detentiva, anche se con una modalità che prevede un trattamento extra carcerario”. Lo scrive la Corte nella sentenza n.1610 depositata oggi che ha respinto il ricorso dei legali di Berlusconi.

I supremi giudici hanno convalidato l’ordinanza del Tribunale di Milano che lo scorso 25 febbraio, aveva respinto la richiesta di Berlusconi di poter andare liberamente all’estero.

Lascia un commento