San Vito dei Normanni, arrestate 4 persone per furto aggravato di energia elettrica

I Carabinieri hanno accertando allacci abusivi alla rete pubblica che hanno provocato un danno complessivo per oltre 150 mila euro.

I militari hanno operato a Oria e Latiano, con il supporto di squadre dell’Enel. Ad Oria è stata arrestata una donna di 31 anni di Mesagne, incensurata, la cui abitazione, priva di contatore Enel, era allacciata alla rete di Enel Distribuzione.

A Latiano arrestato un uomo di Brindisi, incensurato, aveva allacciato il contatore della propria abitazione alla rete pubblica. Il danno, in questo caso, è stato quantificato in 8 mila euro circa.

A Francavilla è stata arrestata un’altra donna di 59 anni, incensurata, per un allaccio abusivo che ha determinato un danno di 90 mila euro. Su disposizione dell’autorità giudiziaria sono stati tutti e tre rimessi in libertà.

Ha dei precedenti, invece, l’ultimo arrestato, Antonio Durante, 59 anni, bracciante agricolo, originario di Oria, che aveva allacciato il contatore della sua abitazione alla rete pubblica per un danno di 59 mila euro. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Si tratta di un’attività repressiva utile anche per la sicurezza dei cittadini, in quanto gli allacci artigianali sono realizzati, spesso, modificando la rete pubblica, e quindi possono generarsi malfunzionamenti, elettrificazione di pali dell’illuminazione, di cancellate, eccetera, diventando pericolosissimi.

9 su 10 da parte di 34 recensori San Vito dei Normanni, arrestate 4 persone per furto aggravato di energia elettrica San Vito dei Normanni, arrestate 4 persone per furto aggravato di energia elettrica ultima modifica: 2015-01-11T11:21:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento