Roma, obbligatorio timbrare i biglietti in uscita in tutte le stazioni della metro B1

metro B RomaL’esperimento è partito a Conca d’Oro a dicembre. Ora Atac ha dato l’ok anche per le fermate Annibaliano e Libia. Tra due mesi poi, quando sarà aperta anche Jonio, il progetto sarà completato su tutta la linea. L’obiettivo è contrastare i furbetti dei tornelli e recuperare l’evasione la cui percentuale resta troppo alta (5-10%). L’azienda di pubblico trasporto sta studiando la possibilità di aggiornare i software dei tornelli nelle altre due linee, soprattutto in quelle periferiche dove i controlli sono minori.

MetropolitanaRoma potrebbe avere le metropolitane come quelle delle grandi capitali europee. Si entra timbrando il biglietto, si esce timbrando il biglietto. Atac ha registrato una media tra il 5 e l’8% di passeggeri senza titolo di viaggio durante la sperimentazione di Conca d’Oro, persone che hanno tentato il passaggio non munite del ticket o non valido in uscita. Motivo che ha spinto l’azienda stessa ad aumentare i controlli con le infrastrutture, installare più telecamere, spingere sulla tecnologia, dove possibile mettere i tornelli da stadio che impediscono il sistema del passaggio di più persone “a trenino” e in alcune stazioni inserire le palette anti-scavalco. Le prime saranno posizionate a Flaminio e sulla linea Roma-Viterbo, quelle dove lo scavalco viene considerato “più violento”. Linea dura di Atac per recuperare una buona parte dei fondi e garantire un sistema di controllo più solido.

Sugli autobus arrivano anche i manager controllori. Iniziati i corsi per abilitare anche i vertici dell’azienda a elevare le multe sui mezzi. I dirigenti, anche se fuori servizio, potranno chiedere i ticket a chi sta viaggiando e, in caso di assenza di titolo, potranno a quel punto vedere i documenti del viaggiatore, necessari ai fini della sanzione.

Non saranno obbligati a farlo ma saranno messi in condizione di farlo. Sono 100 gli amministrativi che dagli uffici sono già stati spostati su strada a presidio delle linee più utilizzate. Allo studio un nuovo sistema per cui il passeggero potrà salire soltanto davanti e scendere in mezzo, con le porte posteriori bloccate in caso di tentativi di fuga. In questo modo il pagamento del ticket sarebbe assicurato.

Lascia un commento