Pisa, Zona Stazione rapinatore arrestato immediatamente grazie alle telecamere

stazione Pisa immagini telecamereNon si abbassa la guardia in zona stazione. Anche ieri, venerdì 9 gennaio, il servizio di vigilanza, appositamente istituito, ha dato i suoi frutti ed ha consentito l’arresto di un rapinatore pochi minuti dopo il fatto. Alle 15.20, infatti, un africano di 32 anni, Mbengue Ousmane, con permesso di soggiorno scaduto da tempo, e quindi attualmente clandestino, è entrato in un negozio di via Gramsci, ha afferrato alcuni oggetti dalla merce esposta e si è diretto verso l’uscita senza pagare. Poiché l’africano era “solito” a comportamenti del genere, quasi tutti i giorni, il titolare del negozio, spazientito ha cercato di impedire l’ulteriore prelievo frapponendosi fra l’uomo e la porta di uscita. Di tutta risposta il rapinatore ha colpito il negoziante con quattro violenti pugni al volto lasciandolo a terra ed allontanandosi in tutta fretta.
La Polizia Municipale intervenuta tempestivamente con una autopattuglia, ha rintracciato immediatamente il fuggitivo anche grazie alle immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza tramite la Centrale Operativa del Comando, e lo ha tratto in arresto per rapina aggravata, trovandogli ancora addosso parte della refurtiva sottratta. L’arrestato, in Italia da appena un anno e mezzo, ha già accumulato precedenti specifici per rapina e spaccio di droga. L’africano si trova ora in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria. Molto calorosi i ringraziamenti da parte del negoziante vittima dell’aggressione.

Lascia un commento