Roma, tre romeni massacrano un anziano per rapinarlo della pensione

L’ennesimo episodio di violenza ai danni di persone anziane è accaduto in uno stabile di via Erasmo Gattamelata, al Pigneto. L’uomo di 78 anni è riuscito a divincolarsi, a rimanere lucido nonostante le botte, riuscendo ad uscire in strada dove un poliziotto della Penitenziaria fuori servizio si è accorto di quello che stava accadendo. Ha visto tre giovani fuggire ed è riuscito a bloccarne uno. Lapersona fermata non si è arresa. Ha preso a calci e pugni l’agente riuscendo a divincolarsi. Una fuga durata poco. L’intervento della ”volante” del commissariato Torpignattara ha bloccato il criminale. Si tratta di George Constanda, 41 anni, precedenti penali contro la persona e il patrimonio. E’ stato portato in carcere con l’accusa di rapina aggravata e lesioni a pubblico ufficiale. Ora si ricercano i due complici.

L’anziano è stato trasportato da un’ambulanza al Pertini. I medici gli hanno riscontrato ecchimosi e ferite all’addome e ad una spalla, un mese di prognosi. Gli agenti gli hanno restituito i 1000 euro che aveva riscosso poco prima alle Poste, trovati nelle tasche del romeno finito in manette.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, tre romeni massacrano un anziano per rapinarlo della pensione Roma, tre romeni massacrano un anziano per rapinarlo della pensione ultima modifica: 2015-01-09T20:32:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento