Copit, presentati i 9 nuovi bus cofinanziati dalla Regione Toscana

“Il rinnovo del parco dei mezzi usati per il trasporto pubblico, sia su gomma che su ferro, è un aspetto sul quale la Toscana sta puntando molto, investendo risorse importanti. Siamo convinti che l’uso di veicoli più nuovi e affidabili sia essenziale, per migliorare la qualità del servizio, limitare i disagi ed anche per ridurre l’impatto sull’ambiente”. Così l’assessore regionale ai trasporti, Vincenzo Ceccarelli, ha commentato la presentazione da parte dell’azienda di trasporto pistoiese Copit di 9 nuovi autobus, 5 urbani e 4 interurbani, acquistati con un cofinanziamento del 55% della spesa da parte della Regione Toscana. “L’abbassamento dell’età dei bus in circolazione – ha aggiunto l’assessore – è un traguardo importante che ci aspettiamo di raggiungere anche grazie alla nuova gara unica per l’affidamento del servizio di tpl attualmente in corso. Grazie agli investimenti previsti nel bando, potranno essere immessi in servizio almeno 1400 nuovi autobus, portando il parco mezzi viaggiante in regione su uno standard europeo”.
I nuovi autobus sono stati consegnati al Copit nei giorni scorsi e sono già pronti per essere messi in servizio.
Con questo intervento Copit prosegue il rinnovo del proprio parco veicolare. Dal 2012 ad oggi – secondo quanto affermato dall’azienda – si sono introdotti in servizio 56 tra autobus nuovi o usati in buone condizioni. In questo modo si è ottenuto in poco più di 2 anni un rinnovamento del 37% del parco autobus aziendale. Una scelta che si è rivelata utile anche dal punto di vista dei costi di gestione, dato che autobus più nuovi consumano meno e richiedono minori costi di manutenzione.

Lascia un commento