Dai datteri un contributo per combattere il cancro

A stabilirlo una review di ricerche pubblicate negli ultimi anni relative ai benefici di questi frutti, tipici dell’Africa mediterranea, di Israele e dei paesi dell’Asia occidentale, effettuata dalla Qassim University, in Arabia Saudita, e pubblicata sulla rivista “International Journal of clinical and experimental medicine”.

Dallo studio è emerso che i datetri contengono alti livelli di antiossidanti, che impediscono ai radicali liberi di danneggiare le cellule, processo che può portare a sviluppare un cancro.

In particolare, hanno rilevato gli studiosi, questi frutti sono ricchi di polifenoli, antiossidanti che contribuiscono a ridurre il tasso di prevalenza e mortalità per cancro e di betaglucani, sostanze che hanno dimostrato di ridurre la crescita dei tumori in esperimenti condotti sugli animali. I datteri sono fonte importante di potassio, noto per prevenire la pressione alta e di manganese, rame e selenio che possono servire a stimolare il sistema immunitario.

Gli esperti credono che sia la combinazione di minerali a rendere questi frutti, che aiutano anche a metabolizzare alti contenuti di zuccheri in modo da non trasformarli in grassi, così preziosi per la salute. Nessuna controindicazione. Bisogna solo fare attenzione a non esagerare: hanno un importante contenuto calorico, 277 calorie per 100 grammi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Dai datteri un contributo per combattere il cancro Dai datteri un contributo per combattere il cancro ultima modifica: 2015-01-07T19:58:23+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento