Catania, sequestrati beni per 8 milioni al boss latitante Nuccio Mazzei

I Finanzieri hanno eseguito il provvedimento di sequestro a carico del figlio dello storico capomafia Santo, detto “U carcagnusu”, collegato con Bagarella e Brusca e detenuto al 41bis.

Nuccio Mazzei è ricercato dall’aprile 2014 per avere riciclato i proventi di estorsioni e di bancarotte. Sigilli sono stati posti a 4 immobili, 3 auto, quote societarie, conti correnti, fondi di investimento, titoli e risparmi.

Lascia un commento