Sequestrato l’oleodotto Civitavecchia-Fiumicino

E’ quanto ha disposto il Gip del Tribunale di Civitavecchia, Massimo Marasca. La struttura era stata oggetto di alcuni furti a novembre che hanno procurato danni ambientali per lo sversamento di kerosene. I sigilli, ha spiegato Marasca, non saranno tolti “finché non saranno installati adeguati sistemi di controllo atti ad impedire ulteriori reati”.

Lascia un commento