Deposito Nazionale per i rifiuti radioattivi in Sardegna

centraliLa Regione osserva con attenzione l’iter relativo alla Carta delle Aree Potenzialmente Idonee a ospitare il Deposito Nazionale per i rifiuti radioattivi e Parco Tecnologico di cui la Sogin ha consegnato la proposta a Ispra.

“Vigiliamo con grande attenzione su ciò che avviene a proposito del sito nazionale per lo stoccaggio dei rifiuti radioattivi. Come più+ volte ribadito, anche in questo caso faremo valere l’autonomia della Sardegna, affermando il nostro potere decisionale sul territorio sardo e tenendo conto della volontà delle comunità” ribadisce l’assessore della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano.

“La tutela dell’ambiente e della salute pubblica è infatti considerazione prioritaria e non ammettiamo eccezioni. La Sardegna è già gravemente penalizzata dall’onere eccessivo delle servitù Militari”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Deposito Nazionale per i rifiuti radioattivi in Sardegna Deposito Nazionale per i rifiuti radioattivi in Sardegna ultima modifica: 2015-01-03T06:42:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento