Roma, abusi sessuali su minori arrestato Alessandro De Rossi parroco nella chiesa San Luigi Gonzaga

In manette è finito il religioso di 46 anni. Dallo scorso dicembre sul sacerdote pendeva un mandato di cattura a livello internazionale per abusi sessuali aggravati. Per alcuni anni sacerdote “fidei donum” in Argentina nella Diocesi di Salta, De Rossi era stato nominato il 1° settembre 2013 parroco nella chiesa San Luigi Gonzaga in via di Villa Emiliani ai Parioli.

Alessandro De Rossi è ritenuto responsabile di avere corrotto dei minorenni e di averne abusato sessualmente all’interno dei locali parrocchiali nel periodo in cui esercitava le sue funzioni nella parrocchia argentina Maria Medianera de todas las gracias, nel quartiere Islas Malvinas di Salta, inducendoli anche a praticare sesso di gruppo.

Il mandato di cattura è stato emesso dal giudice argentino Diego Rodriguez Pipino, e quindi trasmesso all’Interpol. All’inizio del 2013, l’agenzia cattolica argentina Aica segnalava il ricovero del sacerdote, il 20 gennaio, in un ospedale della città dopo essere stato aggredito a pugni in testa da un giovane di meno di 30 anni, che gli chiedeva denaro e cibo. Dopo l’aggressione il parroco aveva chiesto un periodo di riposo, ma non ha voluto lasciare la città in cui si era trasferito nel 2008, dove si occupava di assistenza ai giovani tossicodipendenti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, abusi sessuali su minori arrestato Alessandro De Rossi parroco nella chiesa San Luigi Gonzaga Roma, abusi sessuali su minori arrestato Alessandro De Rossi parroco nella chiesa San Luigi Gonzaga ultima modifica: 2015-01-02T23:54:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento