Botti di Capodanno vietati a Venezia

Vittorio Zappalorto, commissario straordinario del Comune, ha emesso un’ordinanza a tutela della sicurezza urbana e della pubblica incolumità in occasione dei festeggiamenti per la notte di San Silvestro e Capodanno nel centro storico veneziano e in terraferma.

Il provvedimento vieta, dalle 19 di mercoledì 31 dicembre alle 6 dell’1 gennaio, la vendita per asporto e la somministrazione nei plateatici esterni di bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori di vetro da parte di attività commerciali e pubblici esercizi nel centro storico di Venezia, a piazzale Roma, e nell’area di piazza Ferretto a Mestre.

Nei luoghi pubblici o aperti al pubblico è inoltre vietato usare o portare con sè materiale esplodente, accendere fuochi, far esplodere petardi, castagnole e artifici esplodenti.

Ai trasgressori sarà applicata una sanzione pecuniaria da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Botti di Capodanno vietati a Venezia Botti di Capodanno vietati a Venezia ultima modifica: 2014-12-31T07:44:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento