Reggio Emilia, batte la testa sul comodino morto Jean Luc Guy Torreggiani

L’incidente domestico è avvenuto in un’abitazione di Cadè dove l’uomo di 54 anni è stato trovato senza vita dai vigili del fuoco. Stando ai primi accertamenti dei Carabinieri, l’uomo avrebbe battuto la testa sul comodino della stanza da letto dopo essere caduto. Non ci sarebbero segni di violenza sul suo corpo e al momento dell’incidente sarebbe stato solo in casa.

Jean Luc Guy Torreggiani, 54 anni, nato in Francia, residente al civico 27 di via Giordano Bruno, nella frazione di Cadè, da tempo era affetto da una grave patologia.

Avrebbe dovuto vedere il suo medico, per un appuntamento programmato. Il dottore, non riuscendo a mettersi in contatto con lui, ha chiamato i soccorsi. Gli uomini dell’Arma sono arrivati sulla via Emilia ma nessuno rispondeva al campanello. I vicini hanno riconosciuto la sua auto parcheggiata nel vialetto. A quel punto hanno deciso di richiedere l’intervento dei vigili del fuoco per poter entrare all’interno dell’appartamento e capire che cosa fosse realmente accaduto.

Subito sono accorsi anche i sanitari del 118, per tentare di rianimarlo. Ma non c’è stato nulla da fare. I medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

L’uomo viveva con l’anziana madre che in questi giorni era ricoverata in ospedale. Il francese da tempo era invalido e aveva abbandonato il lavoro a causa della sua patologia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Reggio Emilia, batte la testa sul comodino morto Jean Luc Guy Torreggiani Reggio Emilia, batte la testa sul comodino morto Jean Luc Guy Torreggiani ultima modifica: 2014-12-29T10:16:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento