Parma, Capodanno in piazza con il grande rock

Ricco calendario di iniziative promosse dai musei civici. Una line up di noti musicisti italiani è pronta a far ballare Piazza Garibaldi i parmigiani il prossimo 31 dicembre a partire dalle 22.30.

Capodanno Parma

La serata, organizzata dal Comune di Parma, con il fondamentale sostegno di Banca Monte Parma e con il supporto tecnico di Conad, proporrà 3 ore di grande musica rock con sorprese, intrattenimento live tra consolle e palco, all’insegna del ballo sfrenato e del puro divertimento.

“In momenti difficili come quelli che abbiamo vissuto e stiamo vivendo a Parma – ha esordito l’assessore alla cultura Laura Maria Ferraris alla presentazione del concerto a Palazzo Sanvitale – bisogna attivare tutte le risorse disponibili. A volte la magia del Natale aiuta. Per questo voglio esprimere gratitudine a Banca Monte Parma, che ha garantito il suo sostengo determinante per consentirci di portare in Piazza per la notte di Capodanno i miti del rock, tramite Radio Virgin. Sul grande palco che tornerà all’imbocco di via Farini, si alterneranno le stelle del rock italiano, con un excursus storico dagli anni sessanta ad oggi, che vedranno la presenza, tra gli altri, di Fede Poggipollini, chitarrista storico di Ligabue. Così anche quest’anno in Piazza non si spegneranno le luci”.

“Quest’anno – ha ricordato Bruno Bossina, direttore generale di Banca Monte Parma – Parma ha sofferto per la crisi e per l’alluvione del 13 ottobre. Come Banca collaboriamo volentieri con il Comune e ci piace particolarmente l’idea di regalare qualche ora piacevole per salutare l’arrivo del nuovo anno. E’ anche questo un modo per stare vicini alle famiglie e di fare gli auguri sinceri alla città”.

Capitanati e guidati da Paola Maugeri, da 15 anni il volto femminile per eccellenza della buona musica in televisione e la voce rock più sexy di Virgin Radio, Francesco Sarcina, Andy (Bluvertigo), Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Oskar (Statuto) e Fede Poggipollini daranno vita ad un originale e inedito dj set show dal titolo “I miti del rock”.

Durante questo insolito viaggio, gli artisti non si limiteranno a presentare al pubblico la propria selezione musicale – dagli anni ’60 di Oskar Giammarinaro (cantante degli Statuto), agli anni 2000 proposti da Federico Poggipollini (chitarrista storico di Luciano Ligabue), passando attraverso gli anni ’70 in cui sarà Francesco Sarcina (ex leader delle Vibrazioni e attuale giudice nel programma televisivo Amici) a prendere il testimone, per poi passarlo a Andy (chitarrista dei Bluvertigo) che si occuperà di rinfrescare la memoria sulla musica degli anni ’80 e infine, per gli anni ’90, a Cristiano Godano (il carismatico leader dei Marlene Kuntz) – ma accompagneranno dal vivo i brani, dando loro una nuova veste interpretativa.

Il tutto costerà 55.000 euro, di cui 30.000 a carico di Banca Monte Parma

Anche quest’anno il pubblico potrà esprimere i propri pensieri e auguri per celebrare l’arrivo del 2015 inviando un sms al numero 3345025197, oppure utilizzando sui social network più noti, l’hashtag #buon2015parma: durante la serata dell’ultimo i messaggi saranno trasmessi sul grande ledwall che arricchirà la scenografia della festa.

Castello dei Burattini, visita guidata alla Pinacoteca Stuard, e tante iniziative fra Natale ed Epifania

In programma per il 31 dicembre anche alcuni appuntamenti, ad ingresso gratuito, promossi dai musei civici.

Il Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari propone lo spettacolo “Il tesoro del Brigante Baffodoca”, ovvero “Arlecchino all’inferno” (ore 11.00 e 15.30) della compagnia di Paolo Papparotto; l’appuntamento è particolarmente adatto per i bambini delle scuole materne e del primo ciclo di elementari. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria.

La Pinacoteca Stuard, in collaborazione con la delegazione FAI-Parma, promuove alle ore 16 una visita guidata alla Chiesa di San Vitale (Strada della Repubblica, 3) accompagnata dallo storico dell’arte Alessandro Malinverni.

Il Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari proporrà inoltre, fra Natale e la Befana, sette spettacoli di animazione a cura della compagnia I Burattini dei Ferrari, della compagnia Il Teatro Medico Ipnotico e di quella di Paolo Papparotto.

L’ingresso è gratuito previo pagamento biglietto del Museo.

Il programma prevede: venerdì 26 dicembre, ore 15.30, Bargnocla’s day (Compagnia I Burattini dei Ferrari); sabato 27 dicembre, ore 15.30, La prova (Compagnia I Burattini dei Ferrari); mercoledì 31 dicembre, ore 11.00 e 15.30, Il tesoro del Brigante Baffodoca, ovvero Arlecchino all’inferno (Burattinaio Paolo Papparotto). Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria; domenica 4 gennaio, ore 11.00 e 15.30, Il Florindo innamorato (Burattinaio Patrizio Dall’Argine); martedì 6 gennaio, ore 15.30, La favola delle teste di legno (Compagnia I Burattini dei Ferrari).

La Pinacoteca Stuard offrirà visite guidate e tematiche all’interno delle sue sale espositive. Nello specifico: sabato 27 dicembre, ore 16.00, percorso guidato “Partire per un viaggio fra pennelli, pigmenti e fondi oro”; domenica 28 dicembre, ore 16.00, percorso tematico per bambini e ragazzi dai 6 agli 11 anni e loro famiglie “Con pioppo e matita la magia è infinita!”; dalle 19.00 alle 21.00 il Tour di fine anno “Passeggiando a Capodanno”, organizzato in collaborazione con Copat, luci accese su una scelta di capolavori della Pinacoteca e passeggiata accompagnata da aneddoti sull’ex Monastero di San Paolo, in un percorso verso il Castello dei Burattini, qui il pubblico potrà assistere ad una speciale visita animata; mercoledì 31 dicembre la Pinacoteca Stuard, in collaborazione con la delegazione FAI-Parma, promuove alle ore 16.00 una visita guidata alla Chiesa di San Vitale (Strada della Repubblica, 3) accompagnata dallo storico dell’arte Alessandro Malinverni.

Infine, con il sostegno di Banca Monte Parma, la Casa della Musica organizza “Musiche per i giorni di festa”, due prestigiosi appuntamenti musicali che si terranno nelle seguenti date: domenica 28 dicembre, Sala dei Concerti della Casa della Musica, ore 17.00 Gioachino Rossini Petite messe solennelle per Soli, Coro, pianoforte e armonium “La Stagione Armonica”, direttore Sergio Balestracci; domenica 4 gennaio, Sala dei Concerti della Casa della Musica, ore 17.00 Pietro Antonio Locatelli Concerti e Sinfonie nel 250° anniversario della morte “Reale Concerto Ensemble”, Luca Fanfoni, violino solista. Ingresso libero fino all’esaurimento dei posti disponibili.

Lascia un commento