Nuovo boom per l’economia americana

Volano gli Stati Uniti. Il Pil Usa nel terzo trimestre del 2014 fa registrare un + 5%, il maggior aumento dal terzo trimestre 2003. La stima è stata diffusa dal Bureau of Economic Analysys, mentre il Dipartimento del Commercio americano ha rivisto al rialzo la precedente stima del 3,9%. Il dato è superiore alle attese degli analisti.

“La revisione” del Pil nel terzo trimestre “indica che l’economia è cresciuta al tasso più veloce da oltre un decennio”, osserva la Casa Bianca, sottolineando che il 2014 è stato l’anno della “svolta” per gli Stati Uniti ma “c’è ancora molto da fare per assicurarsi che tutti gli americani possano condividere la ripresa”.

A spingere la crescita americana sono i consumi, saliti del 3,2% rispetto alla precedente stima del 2,2%. Le spese delle famiglie sui servizi sono aumentate del 2,5%. Riviste al rialzo anche le spese delle aziende. Gli investimenti fissi non residenziali sono aumentati del 4,8% rispetto al +1,1% previsto in precedenza, mentre quelli in prodotti di proprietà intellettuale sono cresciuti dell’8,8%. Gli investimenti in nuove attrezzature sono saliti dell’11%.

Nel secondo trimestre il Pil era salito del 4,6%. La stima del Pil diffusa oggi è basata su serie di dati più complete rispetto a quelle disponibili per la seconda stima, diffusa nel mese scorso.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nuovo boom per l’economia americana Nuovo boom per l’economia americana ultima modifica: 2014-12-23T21:35:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento