Giuseppe De Vita annega mentre pesca ricci in apnea a Gallipoli

Il sub pugliese ha perso la vita durante un’immersione. Il trentenne Giuseppe De Vita è morto annegato mentre pescava ricci in apnea a Gallipoli. A lanciare l’allarme l’amico che era sulla vicina barca d’appoggio. Il corpo è stato recuperato da una motovedetta della Guardia costiera. Vani i tentativi degli uomini del 118 di rianimare l’uomo.

Lascia un commento