Attentato a Firenze nella zona in cui viene costruita la nuova linea per treni veloci

Una bottiglia con all’interno della benzina, inesplosa, è stata rinvenuta all’uscita della galleria San Donato della linea ferroviaria ad alta velocità Firenze-Roma, nel comune di Bagno a Ripoli. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia, il ritrovamento è avvenuto dopo che alle 5 un incendio, forse provocato da un’altra bottiglia incendiaria, aveva danneggiato un pozzetto di cavi elettrici, poco distante. Sarebbe stato il personale di Trenitalia a segnalare il piccolo incendio.

La bottiglia incendiaria inesplosa aveva l’innesco e, spiega la Polizia, vi erano attaccati anche dei fiammiferi. In un primo momento, al momento della segnalazione dell’incendio si era pensato a un guasto elettrico. Sul posto sono intervenuti tecnici di Trenitalia, Polfer, Vigili del Fuoco e Polizia Scientifica. L’incendio nel pozzetto di cavi ha provocato ritardi sulla linea ferroviaria ai treni sia ad alta velocità, sia regionali provenienti da Roma, tra le 9 e le 10.30.

Il 2 dicembre scorso una bottiglia da 2 litri piena di benzina e dotata di innesco era stata trovata su una gru in un cantiere per i lavori della Tav in zona Campo di Marte a Firenze.

9 su 10 da parte di 34 recensori Attentato a Firenze nella zona in cui viene costruita la nuova linea per treni veloci Attentato a Firenze nella zona in cui viene costruita la nuova linea per treni veloci ultima modifica: 2014-12-21T20:24:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento