Anno nuovo con servizio di recapito postale a singhiozzo

Con lo scattare del 2015 i piccoli centri non avranno più un postino ma anche i più grandi avranno servizi ridotti. La misura è contenuta nel piano industriale presentato da Poste Italiane.

In un emendamento del Governo alla legge di Stabilità si riduce a 260 milioni il fondo destinato al servizio di corrispondenza tradizionale e nel contempo si dà modo all’azienda di risparmiare sui rami meno redditizi.

Un taglio che riguarderà le zone dove si contano meno di 200 abitanti per kmq.

Lascia un commento