La Provincia di Trieste promuove un bando per progetti culturali e siti di pregio

La Presidente della Provincia di Trieste, con delega alla Cultura, Maria Teresa Bassa Poropat, ha presentato oggi a Palazzo Galatti, il Bando Valorizzazione della cultura del territorio e dei suoi siti di pregio che ha l’obiettivo di promuovere e sostenere la realizzazione di progetti finalizzati alla valorizzazione della cultura del territorio provinciale in un’ottica sovra comunale, e dei siti di particolare pregio. “Come già sperimentato in passato, lo strumento del bando, contemplato dal Regolamento provinciale per la concessione di contributi, sovvenzioni e vantaggi economici a soggetti pubblici e privati – ha detto Bassa Poropat – consente all’amministrazione di sostenere con maggiore efficacia progetti e iniziative tese a valorizzare la ricchezza del tessuto culturale del territorio, garantendo il migliore utilizzo delle risorse a disposizione che ammontano per le attività da realizzare nel 2015 a 67.900 euro. Il bando inoltre è stato concepito per incentivare le reti di aggregazione tra più soggetti, facilitando l’attivazione di collaborazioni utili allo sviluppo del sistema cultura e alla realizzazione di eventi capaci di coinvolgere in maniera sinergica il territorio”. In quest’ottica il Bando definisce ammissibili i soli progetti proposti da un partenariato composto da almeno tre soggetti pubblici o privati, senza fini di lucro e coinvolti con diversi ruoli. I soggetti partner che realizzano il progetto devono cioè sottoscrivere uno specifico accordo di partenariato, una scrittura privata da allegare alla proposta progettuale, individuando tra l’altro l’ente capofila. Per consentire la progettazione di iniziative lungo l’intero arco dell’anno e considerato che una delle criticità registrate nei diversi sistemi di finanziamento del settore cultura è data dai tempi di approvazione, l’amministrazione ha previsto l’uscita del bando nel mese di dicembre, fissando il termine per la presentazione dei progetti al 30 gennaio 2015. Il Bando scaricabile dal sito della Provincia di Trieste, nella sezione “cultura e valorizzazione dei beni del territorio” descrive le caratteristiche dei progetti ammissibili, i termini e le modalità di presentazione degli stessi e criteri di valutazione. I progetti sono valutati in base alla qualità culturale organizzativa e gestionale del progetto, al grado di dettaglio del piano finanziario e sostenibilità economica del progetto e alla qualità del partenariato attivato. Il valore complessivo del progetto presentato deve essere compreso tra un minimo di 5mila euro e un massimo di Euro 15mila euro. I progetti, una volta approvati, saranno finanziati dalla Provincia nella misura fissa del 70% della spesa ammissibile risultante nel piano finanziario proposto. Se l’ammontare delle altre entrate presenti nel piano supera il 30% del costo totale del progetto il cofinanziamento provinciale viene ridotto proporzionalmente fino al raggiungimento del pareggio tra le voci di entrata e di spesa. I progetti presentati possono essere anche parte di progetti più ampi e articolati, purché la sezione cofinanziata dalla Provincia di Trieste abbia una propria identità organica ed esiti misurabili rispetto al progetto nel suo complesso.

Lascia un commento