Viareggio, uccisione di Manuele Iacconi arrestati due diciassettenni

L’uomo di 34 anni era stato aggredito e pestato a morte il 31 ottobre, la notte di Halloween. I due sono accusati di omicidio, ma anche di tentato omicidio nei confronti di un’altra persona, in concorso con due maggiorenni denunciati.

Manuele Iacconi, 34 anni di Piano di Mommio, fu aggredito dopo una lite per questioni di viabilità in Darsena a Viareggio e ricoverato nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Livorno a causa delle gravi ferite e fratture riportate. Nell’aggressione rimase coinvolto e ferito anche un suo amico, Matteo Lasurdi, che era in auto con lui e con altre tre persone.

Le ordinanze nei confronti dei due minorenni presunti responsabili dell’accaduto sono state eseguite dagli agenti del commissariato viareggino guidati da Rosaria Gallucci. Per i due maggiorenni denunciati per concorso nell’omicidio di Iacconi e nel tentato omicidio di Lasurdi, procede la Procura di Lucca.

Lascia un commento