Catania, sequestrati beni per 22 milioni a Giuseppe Sandro Maria Monaco

Il provvedimento eseguito dai Carabinieri del Ros di Catania ha intaccato i beni dell’imprenditore Giuseppe Sandro Maria Monaco, ritenuto a disposizione di Cosa nostra del capoluogo.

Arrestato il 3 novembre 2010, Monaco è stato condannato in primo grado, il 9 maggio 2014, a 12 anni di reclusione per i suoi rapporti con la “famiglia” Santapaola-Ercolano.

Lascia un commento