Gioia Tauro, omicidio di Michele Brandimarte si è costituito il killer

Rapidissima svolta nel delitto compiuto ieri a Vittoria. L’uomo sospettato di avere ucciso Michele Brandimarte, si è costituito a Gioia Tauro, portando con se’ la presunta arma del delitto.

La vittima era esponente di spicco dell’omonima famiglia, legata alla cosca di ‘ndrangheta Piromalli-Molé di Gioia Tauro.

L’omicidio sarebbe maturato nell’ambito della gestione del traffico internazionale di droga.

Lascia un commento