Sanremo, turista russa getta il bimbo di 9 mesi in mare

La donna era in vacanza insieme al marito e al neonato sulla riviera ligure. Il bimbo di 9 mesi è scomparso a Bussana, una frazione di Sanremo. La russa ha riferito al marito di avere gettato il bimbo in mare. I due alloggiavano al Grand Hotel del Mare di Bordighera.

Le ricerche sono concentrate nello specchio acqueo di Bussana Vecchia. La madre del bambino avrebbe indicato agli inquirenti il punto della scogliera dove ha lasciato il figlio di nove mesi. I Carabinieri subacquei hanno avviato le ricerche tra gli scogli e sul fondo ma del piccolo ancora nessuna traccia.

Gli investigatori hanno spiegato anche che la coppia di russi non è sposata. Secondo la ricostruzione, resa più complessa dalle difficoltà linguistiche, la coppia era alla fine del suo soggiorno di una settimana nel lussuoso albergo sulla riviera ligure.

Secondo gli investigatori la coppia alloggiava in una suite con stanze separate. La donna è uscita alle due di questa mattina ed è rientrata alle quattro. Gli inquirenti hanno visionato le immagini delle telecamere della videosorveglianza del parcheggio dell’albergo, dalle quali emerge che la donna è uscita con il bimbo in braccio ed è rientrata senza.

I genitori del bimbo sono stati sentiti dal magistrato di Imperia mentre sono in corso le ricerche a Bussana dove la famiglia si era recata. La madre del bimbo ha detto agli inquirenti di essersi recata la scorsa notte sulla spiaggia di Bussana con il piccolo. La donna non ha però saputo ancora dire cosa sia accaduto dopo.

Continuano i rilievi della scientifica sull’auto della coppia di turisti russi, che sarebbe stata noleggiata in Germania. Si stanno anche rilevando eventuali tracce di sangue con il luminol.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sanremo, turista russa getta il bimbo di 9 mesi in mare Sanremo, turista russa getta il bimbo di 9 mesi in mare ultima modifica: 2014-12-11T17:37:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento