Asili nido, contributi ai Comuni per 500 mila euro

Fondi ai Comuni per il funzionamento e la gestione degli asili nido. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche della Persona, Flavia Franconi, ha approvato il Piano annuale 2012 per la concessione dei contributi. La delibera ora è all’esame del Consiglio regionale per l’approvazione.

Sono disponibili 500 mila euro, che consentiranno di finanziare tutte le 25 richieste pervenute. I Comuni che fruiranno del finanziamento sono: Atella, Avigliano, Lagonegro, Lauria, Lavello, Maratea, Marsicovetere, Matera (che ha presentato quattro progetti), Melfi, Policoro, Potenza (per cinque asili nido), Rionero in Vulture, Rotonda, Sant’Arcangelo, Senise, Tricarico, Venosa e Viggiano.

I contributi saranno così ripartiti: il 20 per cento, pari 100 mila euro per le spese di funzionamento di ogni struttura attiva, e l’80 per cento, pari a 400 mila euro con riferimento alle fasce di età dei bambini tra lattanti, divezzi e semidivezzi.

Per l’assessore Franconi, “il potenziamento dei servizi socio-educativi per la prima infanzia è un obiettivo importante non solo per la crescita del bambino, che riceve stimoli per la socializzazione e lo sviluppo cognitivo, ma offre un supporto alle famiglie e alle donne, in particolare, che sono le più penalizzate nella conciliazione tra famiglia e lavoro in quanto è su loro che grava maggiormente il carico dell’accudimento”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Asili nido, contributi ai Comuni per 500 mila euro Asili nido, contributi ai Comuni per 500 mila euro ultima modifica: 2014-12-04T02:53:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento