Futurismo nel bicchiere

Sugli scaffali delle librerie afferrate  La Miscelazione Futurista – Polibibite, la risposta autarchica italiana ai cocktail degli anni Trenta del barman e studioso Fulvio Piccinino.

Risultato di ricerche ed  indagini meticolose tra musei, collezionisti, mercatini dell’usato, biblioteche, ed antiquari.

Un volume pensato inizialmente per i barmen – perché possano provare l’emozione di miscelare una polibibita e servirla con la consapevolezza della sua genesi complessa e variegata – ma che certamente non mancherà di incuriosire ed entusiasmare i non addetti ai lavori, per il suo apparato storico e iconografico e la cura con cui riesce a svelare lati inediti del movimento futurista.

La Miscelazione Futurista raccoglie storie, aneddoti, dettagli legati alla cucina di Marinetti & co con particolare attenzione al mondo del bere miscelato. Illustra, tra filologia e attualità, 18 curiose polibibite ed è arricchito da una corposa appendice in cui trovano spazio i trucchi per realizzare un aeroaperitivo futurista e un neomanifesto del miscelatore futurista. … Non tutti sanno, infatti, che proprio questo movimento ha lasciato una serie di ricette e combinazioni interessanti piuttosto che una nutrita letteratura.

Aiutanti anche la storica casa astigiana Giulio Cocchi che ne è anche editore ha promosso l’iniziativa, Campari, Tassoni, Luxardo, Nardini, Pallini, Strega, Fabbri in un’inedita sinergia nata dalla comune volontà di questi grandi liquoristi, accomunati da un legame di prodotto e storia agli anni del Futurismo, di incentivare lo sviluppo e la diffusione della miscelazione italiana in un panorama in cui le ricette anglofone la fanno da padrone.

Come libro di testo sarà distribuito ai partecipanti dei seminari sulla Miscelazione Futurista e a breve via e-commerce su www.cocchi.com

Consultare il calendario dei seminari su www.cocchi.com e saperebere.com

9 su 10 da parte di 34 recensori Futurismo nel bicchiere Futurismo nel bicchiere ultima modifica: 2014-12-02T11:00:40+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento