Elezioni regionali, Flora Sculco (Calabria in Rete) unica eletta per la Provincia di Crotone. Bocciato il segretario del Pd provinciale Arturo Crugliano Pantisano

flora sculcoNessuna sorpresa! La vittoria di Gerardo Mario Oliverio, ampiamente quotata prima della consultazione elettorale, si è concretizzata dopo la conta delle schede.

Ma il vincitore in senso assoluto è l’astensionismo con il 51,5 per cento dei non votanti.

Questo è il dato importante delle ultime elezioni: il disamore crescente verso la politica da parte dei cittadini.

Gli italiani sono stanchi di sentire parlare di legge elettorale, patto di stabilità, Jobs act, mentre la disoccupazione cresce a dismisura.

I giovani senza lavoro rappresentano la stragrande maggioranza della popolazione e scrutando l’orizzonte non si intravede un’inversione di rotta.

La Calabria è messa peggio del resto d’Italia con il 44% dei giovani disoccupati.

La maggioranza di coloro che hanno imbucato la scheda nell’urna ha determinato la svolta. Torna a casa il centrodestra, subentra il centrosinistra. Nei prossimi cinque anni governerà per la prima volta un presidente di sinistra proveniente dal PCI.

E’ il sessantunenne Mario Oliverio che ha ottenuto 475.357 voti pari al 61,11%. da sempre in politica fin dalla giovane età. Consigliere regionale nel 1980 per il PCI (Partito Comunista Italiano) rimane in carica due legislature, la seconda come assessore all’agricoltura. Sindaco di San Giovanni in Fiore nel 1990.

Dal 1992 al 2006 deputato nazionale, nel mezzo di questi anni segretario regionale dei Ds (Democratici di Sinistra). Presidente della Provincia di Cosenza per due mandati, dal 2004 al 2009.

Dal ventiquattro novembre 2014 siederà a Palazzo Campanella in qualità di Governatore.

Alle spalle del neo eletto presidente è arrivata la candidata del centrodestra Wanda Ferro con 185.524 voti pari al 23,85%. Per lei e per il suo partito (FI) una Waterloo.

Un brutto risultato l’ha registrato in provincia di Crotone anche il Pd con riferimento ai propri candidati. Nessuno è stato eletto nonostante fosse della partita il segretario provinciale Arturo Pantisano Crugliano.

Nei suoi confronti si aprirà a giorni una serie discussione per come ha gestito le candidature. Troppi candidati d’area Pd a Crotone e provincia e questo ha determinato la dispersione del voto.

Crotone e la provincia ha comunque eletto un proprio rappresentante.

È Flora Sculco (Calabria in Rete) che siederà a Palazzo Campanella grazie ai 7353 voti ottenuti nella Provincia di Crotone.

Per i cittadini saranno altri cinque anni di attesa nella speranza di vedere risolti i problemi che da decenni attanagliano la Regione. Altro non possono fare, aspettare e sperare.

Sperano in una migliore gestione per quanto riguarda Sanità, Trasporti, Occupazione, Ambiente, Edilizia scolastica, Turismo, i mali decennali che non trovano risposte in Calabria.

Di questi mali ne hanno parlato i presidenti e consiglieri candidati, i vari Ministri e parlamentari nazionali scesi in Calabria. Tutti hanno affermato che non ci sarà sviluppo per la Regione senza il miglioramento di questi servizi. La risposta, se dalle parole si passerà finalmente ai fatti, nel corso dei prossimi cinque anni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Elezioni regionali, Flora Sculco (Calabria in Rete) unica eletta per la Provincia di Crotone. Bocciato il segretario del Pd provinciale Arturo Crugliano Pantisano Elezioni regionali, Flora Sculco (Calabria in Rete) unica eletta per la Provincia di Crotone. Bocciato il segretario del Pd provinciale Arturo Crugliano Pantisano ultima modifica: 2014-11-24T16:43:44+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento