Milano, inaugurata al parco Mazzolari la casa dell’acqua donata da ATO

Le case dell’acqua alla “conquista” della città. Inaugurato il settimo impianto di erogazione di acqua pubblica nel parco don Primo Mazzolari, in Zona 6, grazie alla generosa donazione di ATO Città di Milano. Se infatti i primi sei erogatori erano stati finanziati del Comune di Milano con un contributo regionale, quello inaugurato al parco Mazzolari è stato donato dall’Ente responsabile del governo locale del sistema idrico.

“E’ con orgoglio che doniamo a Milano – ha dichiarato Giorgio Fiorentini, Presidente dell’ATO Città di Milano – una casa dell’acqua in una zona che ne è fino ad ora sprovvista. Questo in virtù di una convenzione che abbiamo sottoscritto con la Banca Popolare di Sondrio che ci permette di percepire contributi destinati a iniziative istituzionali individuate dalla Azienda. Visto l’enorme successo che queste installazioni stanno riscuotendo presso i milanesi, nei primi mesi del 2015 un secondo erogatore potrà essere utilizzato a Milano e ne indicheremo prossimamente la località. Vorrei ricordare che il nostro compito come Ente d’Ambito è quello di organizzare, programmare, regolare e controllare la gestione del Servizio Idrico integrato di Milano. Questo, in termini operativi, – ha proseguito il Presidente Fiorentini – vuol dire determinare le tariffe del servizio applicate ai cittadini, verificare l’attività del Gestore, Metropolitana Milanese spa. Questo ruolo non ci esula comunque dal voler essere anche parte attiva a diretto contatto con i cittadini”.

“Ringrazio ATO Città di Milano per questo preziosissimo regalo alla città – ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde Pierfrancesco Maran –. Le case dell’acqua sono nate per promuovere un bene comune fondamentale. L’acqua di Milano è tra le migliori d’Italia e il successo dei primi sei impianti dimostra come i milanesi abbiano sviluppato una grande sensibilità alla tematica”.

Da quando sono stati inaugurati i primi impianti da marzo 2013, infatti, sono stati ben 2.299.127 i litri di acqua prelevati, di cui 941.768 naturale e 1.357.359 di gasata. Il primato va all’erogatore di via Morgagni, in Zona 3, con 449.980 litri prelevati. Seguono quello di Largo Marinai d’Italia in Zona 4 (427.477 litri), parco Savarino-ex Bassi in zona 9 (374.564 litri), parco Chiesa Rossa in zona 5 (373.471) e giardino Cassina de’ Pomm in Zona. Sono infine 325.609 i litri di acqua prelevati in via Lessona, dove l’impianto è stato inaugurato a giugno 2013.

Un successo che si traduce in un risparmio di 71.273 chilogrammi di C02 e oltre 1,5 milioni di bottiglie di plastica da un litro e mezzo risparmiate (62 tonnellate di Pet, la plastica con cui sono fabbricati bottiglie e bicchieri).

“Con l’inaugurazione della settima casa dell’acqua a Milano prosegue il nostro impegno nel fornire un ulteriore servizio ai cittadini – ha dichiarato Davide Corritore, Presidente di Metropolitana Milanese spa –. Gestiamo infatti tutto il ciclo di trasformazione dell’acqua a captazione in falda​, la potabilizzazione la distribuzione dell’acqua, raccogliamo le acque dagli scarichi fognari e ne coordiniamo la depurazione prima del rilascio all’ambiente”.

Soddisfatto anche il Presidente del Consiglio di Zona 6 Gabriele Rabaiotti: “Siamo molto contenti che sia arrivata una casa dell’acqua anche in zona 6 e che sia collocata proprio dove il consiglio di zona aveva deciso. Speriamo sia un servizio utile e apprezzato da tutti i cittadini”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, inaugurata al parco Mazzolari la casa dell’acqua donata da ATO Milano, inaugurata al parco Mazzolari la casa dell’acqua donata da ATO ultima modifica: 2014-11-23T02:50:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento