Piacenza, badante ecuadoriana massacra Sebastiano Trogu sfondandogli la testa a calci

La responsabile dell’efferato gesto è una sudamericana di 46 anni. L’ecuadoriana è stata tratta in arresto dalla squadra mobile per tentato omicidio. La donna avrebbe ridotto in fin di vita l’anziano che assisteva a domicilio, sfondandogli la testa a calci. E’ accaduto nel quartiere San Lazzaro.

Sebastiano Trogu, novantenne originario di Oristano, ora è in prognosi riservata all’ospedale di Piacenza dove è stato trasportato d’urgenza dal 118. Pare che la straniera, ingaggiata dalla famiglia dell’anziano per assisterlo notte e giorno in casa, sia stata colta da un raptus.

Ad rendersi conto dell’accaduto è stata una vicina di casa che avrebbe raccontato alla Polizia di aver visto la badante che prendeva a calci in testa Trogu riverso sul pavimento del salotto. Poi ha impugnato anche un coltello ma è stata bloccata e ammanettata dagli agenti delle volanti.

Lascia un commento