Al MUBA Childrenshare cultura scambio e internazionalità per bambini e famiglie

“Childrenshare – i bambini partecipano!” è un progetto realizzato da Fondazione MUBA Museo dei Bambini di Milano e Expo 2015, un programma culturale per i bambini e le famiglie e un gioco per divertirsi con le culture del mondo. Una tavola da apparecchiare, per essere protagonisti attivi di un gioco di convivialità e condivisione. Come mangiamo, con chi, quali relazioni nascono a tavola e quanta attenzione mettiamo nel preparare e nel condividere il cibo? Ogni cultura ha le sue tradizioni, e ogni persona mette nella preparazione della tavola emozioni e attenzioni. Tavole allegre, tavole per celebrare, tavole quotidiane, tavole giocose e tavole speciali.
“Childrenshare è in sintonia con il palinsesto che abbiamo costruito per Expo in città proprio perché è un laboratorio di idee aperto a suggestioni e idee che arrivano da esperienze diverse – ha detto Filippo Del Corno, assessore alla Cultura – . Il vero lascito di Expo sarà proprio la capacità di sviluppare una nuova consapevolezza che nasce dall’incontro e dallo scambio di esperienze.
E saranno proprio i bambini i protagonisti di questo processo grazie alla loro capacità di mettere in comune il gioco le esperienze e l’incontro con altri bambini senza pregiudizi. Expo sarà grazie a progetti come Childrenshare un’occasione di gioco e intrattenimento ma anche una occasione di conoscenza reciproca sia per i bambini che per le loro famiglie”.

Due le fasi del progetto Childrenshare: da oggi, al MUBA è attiva un’installazione-teaser che anticipa Expo 2015: “Prepariamo la tavola” è un grande tavolo interattivo a uso gratuito che permette di giocare con i piatti e le diverse modalità di apparecchiare la tavola nel mondo, per prepararsi ad accogliere e a essere accolti nello scambio e nella convivialità interculturale. Sarà possibile giocare con Childrenshare anche all’Agorà, la struttura in legno realizzata per ospitare specifiche attività dell’Esposizione universale, attualmente allestita all’interno del Cortile delle Armi del Castello Sforzesco a Milano.

Durante i sei mesi di Expo, sempre al MUBA, sarà proposta una ricca programmazione di mostre e attività per dare spazio e forma ai temi che sono alla base di Expo nelle loro possibili declinazioni scientifiche e culturali, quali il nutrimento come valore e come risorsa e l’alimentazione come educazione e come cultura. Questa programmazione verrà realizzata tramite una international call for ideas, che viene lanciata oggi per ricevere e selezionare contributi progettuali da realizzare durante i sei mesi dell’Esposizione universale.

Chidrenshare è quindi un programma culturale, ludico ed educativo, per coinvolgere tutti coloro che abbiano voglia di partecipare al clima di accoglienza di Expo 2015! Childrenshare è un invito a partecipare attivamente: un gioco, una call for ideas, e un’attività social per consentire a tutti di contribuire a questo progetto che da oggi raccoglierà storie e tavole preparate in contesti e luoghi diversi: immagini, disegni e racconti della tavola e dalla tavola, da mettere in comune e vivere.

Childrenshare è anche una rete di persone e organizzazioni che accolgono l’invito di Expo 2015 per sensibilizzare i bambini sul tema “Nutrire il pianeta, Energia per la vita” attraverso il gioco e la partecipazione. Oltre agli appuntamenti di gioco dal vivo, ogni settimana sui social network verrà lanciato un tema che potrà essere raccolto dalle famiglie, dalle organizzazioni educative e dalle associazioni che vorranno giocare con Childrenshare, la tavola speciale che si prepara per gli amici, per una festa, o per un personaggio con cui condividere un momento speciale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Al MUBA Childrenshare cultura scambio e internazionalità per bambini e famiglie Al MUBA Childrenshare cultura scambio e internazionalità per bambini e famiglie ultima modifica: 2014-11-14T02:44:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento