Buon Viaggio

Chissà come e quando sarà iniziato il nostro “ Viaggio” nella vita.

Forse sarà iniziato dal momento che abbiamo emesso il primo vagito o mosse le piccole mani nell’aria come a voler cercare qualcosa o qualcuno.

Come immaginare questo nostro “ viaggio” con un inizio e una fine. L’ho immaginato come un giorno che inizia con il sorgere del sole e finisce con l’avanzare delle tenebre, bello ed entusiasmante comunque, nonostante le innumerevoli “cose” che s’incontreranno lungo il cammino.

E’in se una prima volta che rimarrà unica.

Senza altre possibilità, altre scelte, proroghe; è un “compiersi” in un arco temporale più o meno breve, scegliere pure il “come”, le “ valenze” gli “stili”. Preferendo il silenzio e la meditazione, l’osservazione dell’anima.

Una volta aperti gli occhi già ci perdiamo nella meraviglia, nell’esplorazione, cominciamo ad imparare, a cercare un inizio del nostro viaggio. Perché poi non fare un viaggio dentro le nostre emozioni e nelle domande che ognuno porta con sé, spesso, o il più delle volte senza risposte o nei suggerimenti dell’anima? E ugualmente ci affanniamo nonostante tutto nella ricerca della propria strada come falene smarrite, dentro un inconcludente, smarrendo proprio quell’ inizio, senza aver voluto cercare alcun contatto con la nostra anima, con la nostra essenza più profonda, iniziare e continuare un cammino verso la propria autoconoscenza e auto-relazione attraversando magari strade diverse e disuguali, accogliendo nuove visioni del mondo e l’uomo in se stesso come totalità di mente,corpo,anima.

Purtroppo viviamo un’epoca di estremismi e di contrasti più grandi di noi stessi, senza futuro, senza coscienza, scordando la “ Conoscenza” antica. Per troppo tempo questa, è stata scartata sistematicamente, ignorata e negata. Ma era una “ conoscenza” chiamata pure devozione alla vita, a Dio, al bene, alla natura. Ma ora forse sarà tempo di realizzarla anche se un poco alla volta quella conoscenza scartata da una massa di razionalisti capaci di manipolare ogni cosa, ogni anima, ogni vita. Che lo possa spiegare la metafisica o quel mesmerismo ipnotico di cui siamo preda? E’ possibile forse provando a noi stessi con le proprie percezioni l’esistenza dei piani superfisici, stati superiori coscienziali, delle molteplicità di entità disincarnate…. Di liberarci finalmente dalla dipendenza di coloro che hanno acquisito conoscenze e testimonianze atte a deviare ad ignorare l’esistenza della spiritualità… della bellezza della spiritualità che tanto avvicina a Dio!

Buon Viaggio!

imagesCAMLM0AV

9 su 10 da parte di 34 recensori Buon Viaggio Buon Viaggio ultima modifica: 2014-11-13T06:01:10+00:00 da Vincenzo Calafiore
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento