Green Italia adesione a manifestazione petrolio

“Green Italia si unisce all’urlo “Mo’ basta!” che i cittadini, le associazioni e i comitati lanceranno domani sabato 8 novembre in piazza a Potenza contro le norme dello Sblocca Italia che danno il via libera alle estrazioni petrolifere selvagge e all’assalto di un intero territorio regionale. Quella dello Sblocca Italia è un’idea di politica energetica vecchia e vantaggiosa solo per le lobby petrolifere, mentre è a portata di mano la possibilità di una riconversione ecologica dell’economia, per liberare i territori che sono stati teatro di un modello produttivo basato sul fossile”.

Lo dichiara il coordinatore nazionale di Green Italia Fabio Granata, annunciando l’adesione del movimento politico ecologista alla manifestazione di domani.

“E’ un’operazione indecente – continua Granata – quella che sembra prefigurarsi a danno della Basilicata, con l’assegnazione del prestigioso titolo assegnato a Matera di capitale della cultura nel 2019 e le opere strategiche necessarie che sarebbero finanziabili solo con il pacchetto previsto dal governo con l’incremento del gettito fiscale da parte delle compagnie petrolifere. La Basilicata, e i milioni di cittadini del sud che bevono o utilizzano per l’agricoltura l’acqua del lago Pertusillo, stanno già pagando un caro prezzo in termini di salute a causa dell’estrazione degli idrocarburi”.

“Bisogna fermare questo folle sfruttamento del territorio, adottando strategie di produzione orientate a tecnologie “verdi” più efficienti, adatte a rispondere ai nuovi bisogni e alla tutela incomprimibile del diritto alla salute” – conclude Granata.

9 su 10 da parte di 34 recensori Green Italia adesione a manifestazione petrolio Green Italia adesione a manifestazione petrolio ultima modifica: 2014-11-08T04:32:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento