Catania, lite in un bar di via Playa Filippo L’Abbate uccide Angelo Di Bella

Tragico esito per una discussione per futili motivi avvenuta in un bar di via Playa. Due pregiudicati, avventori abituali del locale, si sono messi a discutere animatamente, sembra per futili motivi, quando uno di questi, Filippo L’Abbate, 52 anni, ha tirato fuori un coltello a serramanico sferrando dei fendenti al torace del rivale, Angelo Di Bella, 51 anni.

Una pattuglia di Carabinieri in abiti civili, che transitava nella via, è intervenuta riuscendo a disarmare e ammanettare l’omicida. Il ferito, trasportato d’urgenza all’ospedale Vittorio Emanuele, è morto poco dopo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, lite in un bar di via Playa Filippo L’Abbate uccide Angelo Di Bella Catania, lite in un bar di via Playa Filippo L’Abbate uccide Angelo Di Bella ultima modifica: 2014-11-05T10:46:02+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento