Università, a Pisa record di borse di studio

Più trasferimenti dalla Regione Toscana all’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario sulle borse di studio 2014/15: lo stanziamento ulteriore (5 milioni e 250 mila euro), che si aggiunge agli oltre 48 milioni già trasferiti, è stato deciso per venire incontro al maggior numero di richieste che si è verificato alla chiusura delle domande. Al 10 ottobre, termine fissato per la scadenza delle domande, nelle tre sedi DSU (Firenze, Pisa, Siena) sono pervenute 20.614 domande con un incremento di 4.298 (+ 26%) rispetto al 2013 quando i richiedenti furono 16.316. A Firenze le domande sono salite dalle 5.382 del 2013 alle attuali 7.346 (1.964 in più), a Pisa da 3.567 a 4.320 (+ 753), a Siena da 7.367 a 8.948 (+ 1.581). Il numero degli idonei complessivi per i tre atenei toscani è dunque salito a 15.557 per l’anno accademico 2014/2015 a fronte dei 12.960 per l’anno precedente con un aumento di 2.597 unità. Nello specifico sono 5.645 gli aventi diritto a Firenze (+1.096 rispetto all’anno precedente); 6.390 a Pisa (+ 1.030) e 3.522 a Siena (+ 471).

Gli studenti vincitori di borsa otterranno, per l’anno accademico 2014/15, l’esonero dal pagamento delle tasse universitarie e della tassa regionale per il diritto allo studio, un contributo monetario, l’accesso gratuito alle mense universitarie e, nel caso di iscritti fuori sede, l’assegnazione sempre gratuita di un posto alloggio o un contributo per l’affitto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Università, a Pisa record di borse di studio Università, a Pisa record di borse di studio ultima modifica: 2014-11-03T02:01:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento