Rivoluzione Legge Severino esclusi i condannati in primo grado

102

giustiziaNessuna norma pro Cav ma un assist al sindaco di Napoli certamente. La sospensione da sindaco di De Magistris poi bloccata dal Tar di Napoli che è ricorso alla Consulta, ha aperto un dibattito nella maggioranza sulla disparità di trattamento tra chi resta fuori dagli organi elettivi dopo una condanna definitiva e chi invece viene sospeso anche per una condanna in primo grado.

Sarà un’iniziativa parlamentare, e quindi non un intervento diretto del Governo, a correggere la Severino. Matteo Renzi, in più di un’occasione, ha sostenuto che non può bastare un avviso di garanzia o una condanna in primo grado per mettere fuori dalle istituzioni un esponente politico. Non cambierà nulla per i condannati definitivi come Silvio Berlusconi.